Chi è Morgan

Dario Esposito alias Morgansub o Morgan, nasce a Napoli città di mare ricca di tradizioni nel Febbraio del 1967, fin da piccolo ha vissuto oltre che all’ombra del Vesuvio, anche all’ombra di suo padre esperto pescatore di traina e grande amante del mare. Capisce subito che il suo istinto di cacciatore subacqueo, si sarebbe manifestato di li a poco, perché fin da piccolo ha cercato in tutti i modi di cacciare sott’acqua.

A volte a mani nude, altre volte con fiocine rudimentali ricavate da un manico di scopa o da una canna trovata sulla spiaggia ed una forchetta appuntita legata in punta, per cacciare polpi, seppie e piccole sogliole. Con delle stecche di ombrellone invece, costruiva insieme ai suoi piccoli compagni di mare e di gioco degli archi con cui lanciare le stecche legate ad un cordino, contro triglie, scorfanetti e bavose.

Dopo qualche anno ha ricevuto in regalo una vera e propria fiocina con tanto di manico a punte intercambiabili, che gli ha regalato la gioia di catturare tanti polpi, verso i dodici anni anche se non si poteva (ma erano altri tempi), ha ricevuto in regalo il suo primo fucile un miniministen della Mares, che tutt’oggi dopo quasi trenta anni è ancora efficiente ed utilizzato per la caccia in tana.

Poi crescendo una nuova passione per un altro sport di mare ha avuto il sopravvento sulla pesca subacquea, il “windsurf”, sport che ha praticato per molti anni, e solo nelle vacanze estive se non c’era vento per la sua tavola a vela, si concedeva qualche pescatella.

Gli anni passano, il militare di leva nei paracadutisti e la carriera sempre nella Brigata Folgore poi, lo tengono molto impegnato, e dopo un lunghissimo periodo di astinenza, che lo tiene lontano dall’acqua salata anche per motivi di salute, per lui il cerchio si chiude nuovamente al punto di partenza, la “caccia subacquea”.

Proprio l’originaria passione per la caccia subacquea, l’unica per Morgan attualmente, è quella che gli fa rivivere emozioni quasi dimenticate, emozioni che vengono rivissute e gestite con la maturità e la consapevolezza che il suo mare, il mare di tutti, non è più quello di una volta, non è più quello dei manici di scopa con le fiocine e le stecche d’ombrello.

  • Morgan con il Babbo
  • Morgan da bambino
  • Morgan ed il windsurf
  • Morgan Ufficiale in attesa di imbarcarsi

© Morgan 2008 - 2028
Tutti i diritti riservati -
Tutti i materiali pubblicati nel sito, salvo diversa indicazione, sono di proprietà di Morgan e/o dei rispettivi autori. È vietata la ripubblicazione anche parziale di contenuti testuali o immagini del sito senza autorizzazione scritta.